WellChem: costruiamo un progetto di chimica insieme per un futuro ecosostenibile

Anno
2021
Struttura
DIPARTIMENTO DI CHIMICA
Descrizione
Il progetto WellChem del Dipartimento di Chimica è un esperimento di “Citizen Science”, pratiche che coinvolgono le cittadine e i cittadini nella costruzione del sapere scientifico, promuovendo la conoscenza, l'innovazione e sostenendo attivamente e consapevolmente lo sviluppo sostenibile.
La proposta, all’interno del Piano Lauree Scientifiche, coinvolge attivamente una scuola in un progetto co-progettato volto a sviluppare nelle studentesse e negli studenti il senso critico e il senso civico, nel segno di una scienza intesa come bene comune, democratica, aperta e accessibile a tutti.

Le studentesse e gli studenti partecipanti saranno invitati a costruire un progetto di ricerca chimica per la divulgazione della cultura ecosostenibile.
Lavoreranno con le/i tutor del Dipartimento come ricercatori: sceglieranno un argomento di Chimica di loro interesse (didattico e a livello delle loro competenze scientifiche e linguistiche), in biblioteca svolgeranno una ricerca bibliografica sull’argomento con il supporto dei tutor del dipartimento, e ideeranno un metodo di laboratorio per far comprendere a non esperti le basi scientifiche dell’argomento scelto.
Lavoreranno alla realizzazione pratica della loro idea nei laboratori didattici del Dipartimento, scriveranno un elaborato sull’argomento in forma di articolo scientifico.
Infine, parteciperanno con i tutor a un evento finale di divulgazione nel quale presenteranno il loro progetto.

Gli studenti partecipanti dovrebbero avere Interesse per le materie scientifiche e possedere una conoscenza base della lingua inglese.

Il monte orario totale previsto è di 30 ore, di cui da svolgere presso Sapienza* 20 ore, come attività individuale/scolastica** di elaborazione 5 ore, e come attività di divulgazione*** 5 ore.
* alcune attività potranno essere realizzate sia in presenza presso il Dipartimento di Chimica, sia in modalità “blended learning”. Le attività di laboratorio dovranno essere svolte presso i laboratori didattici del Dipartimento di Chimica
** attività da svolgere non in presenza presso il Dipartimento di Chimica (a discrezione dei tutor della scuola, potrà essere svolta a casa o in presenza a scuola)
*** l’attività di divulgazione potrà essere svolta presso la Città Universitaria, Festival di Scienze o presso la Scuola.

“Gli scienziati hanno l'obbligo di parlare alla gente”
(Roald Hoffmann, Premio Nobel per la Chimica nel 1981)
Struttura organizzativa
Tipologia posti
Coprogettazione totale
Erogato
in modalità mista
Open badge
Competenza in materia di cittadinanza
Attivo
1
Sede
Citta universitaria
Mesi
  • Ottobre,
  • Novembre,
  • Febbraio,
  • Marzo,
  • Aprile,
  • Maggio,
  • Giugno
Giorni
  • Lunedì,
  • Martedì,
  • Mercoledì,
  • Giovedì,
  • Venerdì
Orari
Indifferente
Posti
30
Ore di attività previste per studente
30
Ambito
Scientifica
Competenze trasversali
Attitudini al lavoro di gruppo
Capacità di adattamento a diversi ambienti
Capacità di comunicazione
Capacità di diagnosi
Capacità di organizzare il proprio lavoro
Capacità di problem solving
Capacità di relazioni
Capacità nella visione di insieme
Spirito di iniziativa
Tipo scuole
Nessuna preferenza
Classi ammesse
Quarta
Quinta
Il progetto prevede lezioni frontali e dimostrative realizzate con un approccio tutoriale discussioni, all'interno dei gruppi tra studenti con la mediazione del tutor.
Le metodologie per la realizzazione del progetto saranno modulate sulla base delle misure indicate dalle Istituzioni (Governo, MIUR, Istituzioni scolastiche e Università) per fronteggiare il post emergenza da COVID-19.
Alcune attività sono realizzabili sia in presenza presso il Dipartimento di Chimica sia in modalità “blended learning”, altre, fondamentalmente le attività di ricerca presso la Biblioteca del Dipartimento Gabriello Illuminati e le attività sperimentali in laboratorio richiedono la presenza in sede degli studenti, ma in caso di necessità, potranno essere svolte scomponendo i gruppi in sottogruppi che permettano il rispetto di un distanziamento fisico più rigido e ridotte nella loro durata.
L'obiettivo primario è sviluppare la cultura scientifica consolidando le pratiche del laboratorio per l'insegnamento delle scienze di base
Le studentesse e gli studenti coinvolti avranno la possibilità di acquisire il metodo sperimentale, di sviluppare le loro capacità di osservazione e il loro senso critico. Inoltre miglioreranno le loro competenze digitali, linguistiche e logiche, svilupperanno competenze nell'analisi di un testo scientifico, capacità di organizzazione e scrittura di un semplice progetto scientifico, di presentazione e acquisiranno competenze di sapere nel campo dell'educazione alla cittadinanza.